Il Santo del giorno e la guida completa ai Santi di Oggi, 12 febbraio

I santi principali

Santi Saturnino e compagni

Nome: Santi Saturnino e compagni
Titolo: Cristiani
Ricorrenza: 12 febbraio
Tipologia: Commemorazione
Martirologio Romano: A Cartagine, commemorazione dei santi martiri di Abitene, in Tunisia: durante la persecuzione dell’imperatore Diocleziano, essendosi come di consueto radunati contro il divieto imperiale di celebrare l’Eucaristia domenicale, furono arrestati dai magistrati della colonia e dal presidio militare; condotti a Cartagine e interrogati dal proconsole Anulino, anche tra le torture tutti si professarono cristiani, dichiarando di non poter tralasciare la celebrazione del sacrificio del Signore; per questo versarono in diversi luoghi e tempi il loro beatissimo sangue.

Vita del Santo

Il primo editto imperiale emanato da Diocleziano contro i cristiani ordinava il rogo di tutte le copie delle Scritture e segnava l’inizio della persecuzione che avrebbe causato numerosi martiri. Se molti cristiani obbedirono, altri resistettero e tra questi Saturnino, sacerdote in Abitina, nell’Africa settentrionale proconsolare. Una domenica i magistrati del luogo accompagnati dai soldati catturarono lui e il suo gruppo; Saturnino, i suoi quattro figli e un senatore di nome Dativo guidarono gli altri della comunità all’interrogatorio dei magistrati. Risposero tutti così coraggiosamente che persino i loro inquisitori li elogiarono; furono però inviati in ceppi a Cartagine per essere esaminati dal proconsole.

Secondo s. Agostino, gli interrogatori davanti Anulino si svolsero il 12 febbraio 304, tutti furono fermi nell’affermare di essere cristiani e pertanto “non si può vivere senza celebrare il giorno del Signore” (domenica).
Gli ‘Atti’ riportano contradditori ed episodi di singoli martiri del gruppo, che per brevità non riportiamo. Anulino al termine della giornata impiegata per gli interrogatori e constatato la loro professione di fede cristiana, li fece rinchiudere in carcere.
Negli ‘Atti’ non è riportato come morirono, ma sembra che siano stati alcuni giustiziati, altri morti di fame e torture nel carcere, comunque in tempi diversi.

Si riporta l’elenco dei martiri di Abitina, la cui celebrazione è al 12 febbraio:
– Saturnino prete
– Saturnino suo figlio omonimo, lettore
– Felice suo figlio, lettore
– Maria sua figlia, vergine consacrata
– Ilarione, suo figlio più giovane
– Emerito, lettore
– Ampelio, lettore
– Felice
– Rogaziano
– Quinto
– Massimiano
– Tecla
– Rogaziano
– Rogato
– Gennaro
– Cassiano
– Vittoriano
– Vincenzo
– Prima
– Ceciliano
– Restituta
– Eva
– Rogaziano
– Giriale
– Rogato
– Pomponia
– Seconda
– Gennara
– Saturnina
– Martino
– Danzio
– Felice
– Margherita
– Maggiore
– Onorata
– Regiola
– Vittorino
– Pelusio
– Fausto
– Deciano
– Matrona
– Cecilia
– Vittoria
– Ercolina
– Seconda
– Matrona
– Gennara.

Per approfondimenti leggi la scheda sui Santi Martiri di Abitina https://it.wikipedia.org/wiki/Martiri_di_Abitina

Altri santi e venerazioni del dodici febbraio

– San Benedetto d’Aniane
Religioso
– San Ludano
Religioso
– Beata Ombelina
Badessa
– San Melezio di Antiochia
Vescovo
– Beati Tommaso Hemmerford, Giacomo Fenn, Giovanni Nutter e Giovanni Munden
Sacerdoti e martiri
– Sant’ Antonio Cauleas
Patriarca di Costantinopoli
– San Benedetto Revelli
Vescovo di Albenga